Turismo lento, ieri l'ufficializzazione del calendario di "In Viaggio", progetto ideato da Confapi Venezia e Treviso per promuovere una serie di itinerari didattico-formativi tra il litorale e l'entroterra del Veneto. In questo modo si cercherà di promuovere un'attività culturale e turistica, organizzando 5 tour per un pubblico di turisti dai 50 anni in su, alla scoperta della manifattura ed enogastronomia veneta, prolungando in questo modo la stagionalità. Il via è previsto a giugno da Jesolo all'azienda agricola biodinamica San Michele. A luglio si andrà nel Cadore tra visita al museo "Vittorino Cazzetta", l'esperienza della malga con visita didattica in caseificio con una panoramica sul Civetta, Alleghe, Marmolada e Val Cordevole. A settembre a Venezia è prevista la visita con laboratorio didattico sulla produzione di mosaici in vetro alla vetreria Orsoni, la visita alla Scuola e Chiesa di San Giovanni Evangelista, oltre ai Frari, gli Scalzi e l'orto botanico. A ottobre toccherà alle aziende vitivinicole di Valdobbiadene e a novembre il progetto si concluderà a Oderzo tra i resti dell'antica Opitergium.
Nell'attesa di risposte concrete - spiega Roberto Dal Cin, vicepresidente di Confapi Venezia con delega al turismo - dal ministro al turismo Garavaglia e dell'entrata a regime della campagna vaccinazioni, cerchiamo di darci da fare per incentivare l'economia locale»
 

Questo sito utilizza Cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e offrire servizi in linea con le preferenze dell'utente. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento si acconsente all’uso dei Cookie.
Per saperne di più, o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, si prega di prendere visione della pagina Cookie Policy