Pagani spiega alle imprese il futuro dell’automotive
 
Il futuro del settore automotive sarà al centro dell’attenzione di un incontro organizzato per martedì prossimo, 18 febbraio, a Modena dall’associazione Confapi Emilia per imprenditori, professionisti e responsabili di uffici tecnici. L’appuntamento è alle 16,30 nell’Auditorium di Confapi Emilia in via Pasolini: durante l’incontro verranno illustrati i risultati di una nuova ricerca condotta nel settore Automotive da Deloitte, società di servizi di consulenza e revisione. Il comparto attraversa una delicata fase di radicale trasformazione tecnologica, con i produttori coinvolti in un rivoluzionario ripensamento della mobilità verso modelli più sostenibili. Interverranno Santo Rizzo, partner Deloitte & Touche, e Marco Martina, partner Deloitte Consulting, sull’evoluzione del comparto automotive e valuteranno le possibilità di crescita delle Pmi emiliane alla luce delle ultime decisioni riguardo politica ambientale e trasporti. Seguirà un intervento di Horacio Pagani, fondatore e chief designer di Pagani Automobili. Pagani racconterà come da oltre 35 anni stia progettando e sviluppando nuove idee nel campo dell’automotive.
Dopo il debutto della vettura Zonda nel 1999 al Salone di Ginevra, Pagani non ha mai smesso di fare attività di ricerca nell’ambito dei materiali compositi, arrivando a definire formule sempre nuove che hanno trovato applicazione nei modelli successivi delle Pagani Huayra. Gli scenari che si prospettano legati al futuro dell’automotive e alla mobilità sostenibile hanno spinto Confapi a portare questi temi anche sui tavoli nazionali. «Confapi nazionale ha proposto una serie di interventi di politica industriale per il settore automotive che possano accompagnare le imprese della filiera verso un nuovo riposizionamento sui mercati internazionali – ha spiegato Giovanni Gorzanelli, presidente di Confapi Emilia – e il seminario sarà fondamentale per fare comprendere ai nostri imprenditori quali prospettive li attendono. Innovare il prodotto e trasformarsi rapidamente è il presupposto indispensabile per mantenere la competitività aziendale

Questo sito utilizza Cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e offrire servizi in linea con le preferenze dell'utente. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento si acconsente all’uso dei Cookie.
Per saperne di più, o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, si prega di prendere visione della pagina Cookie Policy