E’ stato siglato, tra Unionchimica-Confapi e i sindacati del settore Filctem-Cgil, Femca-Cisl, Uiltec-Uil, l’accordo di rinnovo contrattuale 2016-2018. Riguarda più di 55mila lavoratori di 3800 piccole e medie imprese dei settori chimica, concia, plastica e gomma, ceramica, vetro e abrasivi. Piena soddisfazione da parte di Delio Dalola, Presidente di Unionchimica Confapi. “Con grande senso di responsabilità- sottolinea Dalola- siamo stati capaci di chiudere la trattativa, tenendo conto, in un periodo ancora così complesso e difficile per le nostre aziende, delle esigenze dell’impresa e dei lavoratori. Abbiamo evitato scioperi e agito nella comune convinzione che il lavoro è bene di tutti”. L'ipotesi di accordo prevede un aumento medio sui minimi di 75 euro per il gomma-plastica; di 87 per il chimico-concia; di 70 per ceramica, vetro e abrasivi. Verrà distribuito in tre tranches a partire dal gennaio 2017; la seconda e la terza rispettivamente a gennaio e a ottobre 2018. Diventa operativo ENFEA, l’ente bilaterale composto dalla Confederazione piccole e medie industrie e dai tre maggiori sindacati, che fornirà prestazioni di sostegno al reddito dei lavoratori. Confapi e le Organizzazioni sindacali hanno infatti molto lavorato per dare finalmente attuazione alle disposizioni contrattuali e per mettere a disposizione di aziende e lavoratori strumenti adeguati di welfare e sostegno al lavoro in un momento ancora attraversato dai venti di crisi.

Roma, 28 luglio 2016

Questo sito utilizza Cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e offrire servizi in linea con le preferenze dell'utente. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento si acconsente all’uso dei Cookie.
Per saperne di più, o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, si prega di prendere visione della pagina Cookie Policy