Non solo chip. Per molte imprese il problema degli approvvigionamenti si fa sempre più pressante. Con ripercussioni sul lavoro (che si ferma) e sui prezzi (che salgono). «La preoccupazione è alta: tante aziende stanno fermando la produzione in attesa di componenti», ha detto a LaPresse l'imprenditore Marco Mariotti, vicepresidente vicario di Apindustria Brescia. «Alcuni imprenditori che fanno elettrodomestici, ha spiegato, si sono trovati nella posizione di mettere in cassa integrazione i dipendenti per un certo periodo fino a quando non avranno i componenti necessari per completare i prodotti finiti».

Questo sito utilizza Cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e offrire servizi in linea con le preferenze dell'utente. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento si acconsente all’uso dei Cookie.
Per saperne di più, o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, si prega di prendere visione della pagina Cookie Policy