Nell’audizione di oggi, davanti alla Commissione V Bilancio, Tesoro e Programmazione della Camera e 5° - Programmazione economica, Bilancio - del Senato, Confapi (86mila piccole e medie aziende private manifatturiere e dei servizi all’industria con 817mila addetti), rappresentata dal Vicepresidente nazionale Franco Colombo e dal Direttore generale Massimo Maria Amorosini, ha illustrato, alla luce delle istanze e delle esigenze delle PMI chiamate a competere su un mercato nazionale ed internazionale ormai strutturalmente modificato, le sue valutazioni sul Documento di Economia e Finanza 2016.

Le valutazioni, corroborate anche da studi e analisi condotti dalla Confederazione, sono riassunte in una relazione ad ampio spettro consegnata alle Commissioni.

Confapi accoglie con favore le risorse messe in campo per accelerare investimenti privati e pubblici, ma, come attestato da una recente indagine congiunturale sullo stato di salute delle PMI promossa dalla stessa Confederazione, preoccupano le prospettive per il semestre in corso, offuscate dal peggioramento dell’andamento sia del mercato domestico sia di quello UE. Non bastano a indurre ottimismo negli imprenditori né il relativo traino dei mercati fuori area UE né dati che rilevano un miglioramento dell’attività economica per il secondo semestre del 2015 rispetto al primo, andando a confermare il trend di ripresa del 2015. E’ quindi necessario che il Governo affianchi alle risorse già destinate misure in grado di migliorare ulteriormente il ‘clima d’investimento’ in Italia, segnatamente nelle aree degli strumenti di finanziamento, dell’efficienza della P.A., della giustizia civile e della coesione territoriale.

Confapi ha ancora una volta ribadito l’assoluta necessità e priorità di una riduzione delle tasse e del carico fiscale, soprattutto in considerazione del complesso e articolato sistema di oneri che grava sul mondo delle piccole e medie imprese che, come si sostiene da tempo, necessita di una legislazione dimensionale e proporzionale coerente anche con i dettami costituzionali. Un tema, quello della salvaguardia delle peculiarità delle PMI italiane, che è sempre tirato in ballo, ma che non ha purtroppo ancora trovato una concreta ed efficace espressione normativa.

Confapi Ufficio Stampa
Roma,18 Aprile 2016
Confapi Ufficio Stampa
Email : stampa@confapi.org
Tel. 0669015301

Questo sito utilizza Cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e offrire servizi in linea con le preferenze dell'utente. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento si acconsente all’uso dei Cookie.
Per saperne di più, o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, si prega di prendere visione della pagina Cookie Policy