"Il momento difficile richiede a tutti il massimo senso di responsabilità. Noi come Confederazione della piccola e media industria dobbiamo sostenere le nostre imprese pensando all'oggi e anche al domani" questo il commento del presidente Maurizio Casasco a fronte delle polemiche di oggi sul decreto Chiudi Italia.

“Tutti dobbiamo fare sacrifici, ma l'imperativo deve essere quello dell'unità del Paese e della coesione sociale. Chiediamo quindi a tutti di agire in questa direzione: al Governo, a cui ovviamente spettano la sintesi e le decisioni finali, di tenere sempre aperta la discussione e il confronto preventivo con tutte le Parti Sociali. A tutti gli altri - continua Casasco - di non tentare solitarie fughe in avanti che non gioverebbero a nessuno. Teniamoci uniti e affrontiamo insieme alle Organizzazioni sindacali e al Governo i veri temi che possono aiutarci concretamente e farci trovare pronti ad una rapida ripartenza. In questa fase di emergenza sanitaria ed economica non possiamo permetterci una conflittualità sociale”.

Questo sito utilizza Cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e offrire servizi in linea con le preferenze dell'utente. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento si acconsente all’uso dei Cookie.
Per saperne di più, o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, si prega di prendere visione della pagina Cookie Policy