Si parlerà di tutela della proprietà intellettuale nel secondo “pomeriggio tecnologico” targato ApiTech, in programma martedì 2 ottobre alle 14.30 presso la sede lecchese di via Pergola.
Dopo il successo del workshop dedicato alle tecniche di misura non invasive, la startup innovativa di Api organizza un incontro dedicato alle diverse fasi di sviluppo di un prodotto: ideazione, progettazione, prototipazione e commercializzazione. L’evento è realizzato in collaborazione con l’Ordine degli Ingegneri di Lecco e Jacobacci & Partners Spa, società specializzata nella tutela della proprietà intellettuale con sedi in Italia e all’estero.
“L’obiettivo del pomeriggio è quello di affiancare le aziende nella gestione delle strategie legate alla difesa della proprietà intellettuale, un tema caro alle Pmi ma decisamente complesso e pieno di insidie - ha dichiarato Ileana Malavasi, responsabile per l’innovazione di ApiTech – L’evento si inserisce in una serie di incontri su tematiche centrali per la crescita delle imprese. Vorremmo che ApiTech diventasse un punto di incontro, fisico e simbolico, tra aziende e università, centri di ricerca e società altamente specializzate dove fare scattare la scintilla dell’innovazione a misura di Pmi”.
A rispondere alle esigenze delle imprese saranno l’esperienza e la professionalità della Jacobacci & Partners Spa che vanta una gestione di circa 100mila marchi e 100mila brevetti di titolarità dei propri clienti operanti in tutti i campi della tecnica (dal food all’automotive, dal medicale all’aerospaziale, dal settore armiero alle telecomunicazioni). L’azienda, fondata nel 1892 a Torino, vanta un’esperienza più che centenaria nel proprio settore e negli ultimi decenni si è contraddistinta per una gestione di alto livello nella prosecuzione di domande di brevetto e di registrazione di marchio.
“Illustreremo alle aziende del territorio le tematiche correlate allo sviluppo congiunto di prodotti (o cooperative-innovation), la gestione dei rapporti con soggetti esterni all’azienda, i rischi e quindi le opportunità legate all’immissione di un nuovo prodotto nel mercato e la successiva evoluzione con la conseguente necessaria ridefinizione delle strategie di tutela nel tempo. Per il raggiungimento di questi sinergici obiettivi metteremo a disposizione la nostra esperienza e le nostre conoscenze maturate in molteplici settori e diversi mercati” ha spiegato Paolo Ernesto Crippa, responsabile dell’area brevetti Italia della Jacobacci.
“Un corretto approccio alla proprietà intellettuale – ha dichiarato Enrico Eterno, co-relatore all’incontro e responsabile della sede bergamasca di Kilometro Rosso della Jacobacci - consente non solo di far risparmiare tempo e soldi alle aziende (ad esempio permettendo di investire nell’R&D in modo più oculato), ma anche di ridurre il rischio imprenditoriale legato all’ingresso di prodotti in un nuovo comparto e, grazie a norme introdotte in anni recenti, di ottenere addirittura benefici fiscali per tecnologie o prodotti tutelate/i da brevetti, da design, da know-how aziendale”.
La partecipazione al seminario è libera e gratuita. Per adesioni è possibile iscriversi al sito www.api.lecco.it oppure inviare una mail a associazione@api.lecco.it.
L’incontro darà diritto ai partecipanti ingegneri a tre crediti formativi. Per accreditarsi gli Ingegneri possono iscriversi sul sito www.ordinglc.it
 

Questo sito utilizza Cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e offrire servizi in linea con le preferenze dell'utente. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento si acconsente all’uso dei Cookie.
Per saperne di più, o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, si prega di prendere visione della pagina Cookie Policy