Confapi nel corso degli anni ha costituito, insieme a Cgil-Cisl-Uil e Federmanager, un solido e ampio sistema di enti bilaterali che forniscono servizi fondamentali di welfare aziendale, di sostegno al reddito e alla famiglia, di previdenza complementare, di formazione e di salute e sicurezza. Ieri, con la sottoscrizione dell’atto costitutivo tra Confapi, Cgil, Cisl e Uil, è stato aggiunto un altro importante tassello. È nato infatti Enfea Salute, il fondo di assistenza sanitaria integrativa per i lavoratori delle aziende che applicano i Ccnl dei settori produttivi che prevedano l’adesione ad Enfea. Lo scopo del Fondo è quello di erogare esclusivamente prestazioni integrative di assistenza sanitaria, socio sanitaria e di prevenzione.

Enfea Salute, la cui potenziale platea di riferimento è di 25.000 imprese e 200mila lavoratori, è costituito a seguito dell'accordo interconfederale del 28 dicembre 2012 e successivi accordi integrativi sottoscritti tra Confapi e i sindacati confederali.

Presidente del Fondo è stato nominato il notaio genovese Piermaurizio Priori, espresso da Confapi; il Vicepresidente sarà la dottoressa Annamaria Trovò, responsabile gestione e promozione della bilateralità della Cisl. Membri del Cda di Enfea Salute sono stati nominati: Vincenzo Elifani (Confapi), Aviano Savelli (Confapi), Salvatore Carta (Cgil) e Francesco Fiore (Uil).

Questo sito utilizza Cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e offrire servizi in linea con le preferenze dell'utente. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento si acconsente all’uso dei Cookie.
Per saperne di più, o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, si prega di prendere visione della pagina Cookie Policy