Antonio Casalini (Midi-Lazzaroni) è il nuovo presidente di UnionAlimentari. La nomina è arrivata durante il Consiglio generale svoltosi nella sede nazionale di Confapi a Roma. Casalini succede a Stefano Marotta che ha guidato l’Unione Nazionale delle piccola e media Industria Alimentare negli ultimi quattro anni. Il Consiglio ha eletto come vicepresidenti e membri della Giunta di presidenza Stefano Marotta, Giorgio Zubani, Renato Bonaglia, Giuseppe Rossetto, Mattia Pariani, Graziano Balduzzi. Zubani è stato anche riconfermato nel ruolo di Tesoriere dell’associazione, mentre come presidente vicario è stato scelto Giuseppe Rossetto.
“Voglio esprimere un ringraziamento doveroso – ha dichiarato Casalini -  a chi mi ha preceduto e a chi tanti anni fa ha creduto in questa idea e ha avuto il coraggio di metterla in pratica. Credo che quella di oggi per la nostra Unione sia una tappa importante del suo percorso. Una tappa dalla quale ripartire con coraggio, per innovarsi.  Per me Innovare non vuol dire fare cambiamenti radicali o stravolgere un processo di lavoro, ma guardare avanti, mettere passione per il futuro, avere coraggio e talento. In parole molto più semplici vuol dire fare l’imprenditore. Un imprenditore diverso forse perché sono cambiate le regole del mercato. Credo nell’idea di una squadra – ha continuato il neopresidente - nei progetti comuni e condivisi, credo nel rispetto delle regole e nella divisione dei compiti. Per questo motivo UnionAlimentari non chiude le porte a nessuno e non lascia fuori nessuno. Tutte le piccole e medie industrie alimentari sono benvenute. Lavoriamo tutti per un unico obiettivo, siamo tutti dalla stessa parte, quindi lavoriamo per un progetto comune. Non riempiamoci la bocca con il ‘fare sistema’ ma mettiamo in pratica. Andremo a difendere le nostre aziende e a informare i consumatori; andremo a portare cultura alimentare. Andremo a spiegare il valore aggiunto delle nostre imprese. Perché – ha concluso Casalini - noi vogliamo essere tra i protagonisti dell’agroalimentare italiano e internazionale”.

Questo sito utilizza Cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e offrire servizi in linea con le preferenze dell'utente. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento si acconsente all’uso dei Cookie.
Per saperne di più, o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, si prega di prendere visione della pagina Cookie Policy