Roma, 1 ottobre – I Giovani Imprenditori di Confapi, la Confederazione che riunisce le piccole e medie industrie private italiane, hanno scelto la meravigliosa città dei Sassi come location ideale per questa loro prima grande convention che si terrà il 4 e il 5 ottobre prossimi.

"Abbiamo scelto di intitolare l'evento la Pr1ma - afferma Jonathan Morello Ritter, Presidente nazionale degli imprenditori Confapi under 40 - non solo perché si tratta di un "debutto", ma anche perché vogliamo farne un appuntamento fisso per analizzare il presente e proporre soluzioni per il futuro dell’imprenditoria giovanile". 

Matera quindi ospiterà un evento di grande rilevanza cui prenderanno parte personalità di spicco del mondo della cultura, dell’economia, dell’industria e dello spettacolo, insieme a quasi trecento giovani imprenditori del sistema Confapi provenienti da tutte le regioni d’Italia.

Si apre il 4 ottobre con il convegno "La cultura crea ricchezza”, con interventi di un vasto parterre di esperti tra i quali il Sottosegretario al Ministero dello Sviluppo Economico Mirella Liuzzi, l’Onorevole e già Presidente di Api Torino Claudia Porchietto, l’economista Carlo Cottarelli, il produttore cinematografico Enzo Sisti, il creatore e CEO di FacilityLive Gianpiero Lotito, l’architetto Pietro Laureano di Icomos, il consulente Unesco Giorgio Andrian, il giornalista Pierluigi Pardo.

“Alla base di questo evento - precisa Morello Ritter - la profonda convinzione di tutti noi di Confapi che gli investimenti in cultura forniscono le basi sociali per la crescita responsabile e consapevole di un territorio e di una nazione, e diventano anche per tutti gli imprenditori e le imprese opportunità di formazione, occasione per migliorare il proprio business e contributo all’innalzamento degli standard di qualità della vita".

In allegato il programma dell’evento e ulteriori informazioni sull’evento sono disponibili sul sito www.lapr1ma.it o al numero di telefono 0835.335181 dalle 8.00 alle 13.00 e dalle 16.00 alle 18.00

Questo sito utilizza Cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e offrire servizi in linea con le preferenze dell'utente. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento si acconsente all’uso dei Cookie.
Per saperne di più, o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, si prega di prendere visione della pagina Cookie Policy