Roma, 22 maggio – “Noi della piccola e media impresa privata chiediamo al nostro Governo e all’Europa di mettere al centro l’impresa e il lavoro, unica molla di crescita e sviluppo. Ho apprezzato e condivido l’intervento del presidente Boccia in particolare rispetto alla necessità di agire: aprire i cantieri, nuove infrastrutture e manutenzione di quelle già esistenti, fondi per la ricerca e l’innovazione, una seria spending review, nuove modalità di accesso al credito per le nostre industrie che devono competere. Tutte le Pmi europee hanno chiesto questo attraverso una campagna della Confederazione europea delle Pmi, Ceapme di cui sono primo vicepresidente, che sta facendo il giro d'Europa. Non c’è più tempo per chiacchiere e polemiche: bisogna agire, se non vogliamo restare ai margini dell'Europa e del mondo". Così il presidente di Confapi, Maurizio Casasco a margine dell'Assemblea di Confindustria all'Auditorium Parco della Musica

Questo sito utilizza Cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e offrire servizi in linea con le preferenze dell'utente. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento si acconsente all’uso dei Cookie.
Per saperne di più, o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, si prega di prendere visione della pagina Cookie Policy