Grande successo per il seminario sulla fatturazione elettronica organizzato da Confapi Industria Piacenza: oltre cento sono stati gli imprenditori iscritti che hanno seguito l’intervento della commercialista Daniela Savi e di Ubaldo Squarcia, associate partner di Unimatica Spa. “È la più grande rivoluzione contabile avvenuta dagli anni Settanta”. La commercialista Daniela Savi non lascia spazio a dubbi: è lei a delineare luci e ombre della fatturazione elettronica che a partire dal 1° gennaio del prossimo anno diventerà realtà per le aziende. Nel frattempo Confapi Industria Piacenza ha organizzato un seminario di approfondimento sul tema, invitando a intervenire sia la commercialista Savi sia Ubaldo Squarcia, associate partner di Unimatica Spa.
“Ci troviamo davanti alla più grande rivoluzione contabile avvenuta dagli anni Settanta – ha spiegato Savi – le complicazioni maggiori riguarderanno la ricezione di fatture altrui e porteranno all’adeguamento dei software aziendali o alla necessità di affidarsi a un commercialista. Da qui la necessità di un approccio proattivo dato che la fatturazione elettronica comporterà una semplificazione i cui vantaggi si potranno apprezzare nel futuro”.
“È un cambiamento epocale – ha sottolineato Squarcia - davanti al quale le imprese rischiano di focalizzarsi solo sulle fatture, mentre invece potrebbero approfittare di questa rivoluzione per adeguare anche tutti i documenti contabili e fiscali”.
Il seminario è stato aperto dal presidente di Confapi Industria Piacenza Cristian Camisa: “La fatturazione elettronica e la nuova normativa sul trattamento dei dati personali – ha spiegato – sono i temi del momento anche perché comporteranno un esborso dai 10 ai 12 mila euro per le imprese. Come associazione cerchiamo di venire incontro alle esigenze delle aziende in modo tempestivo non appena se ne senta l’esigenza”.

Questo sito utilizza Cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e offrire servizi in linea con le preferenze dell'utente. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento si acconsente all’uso dei Cookie.
Per saperne di più, o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, si prega di prendere visione della pagina Cookie Policy