Cosa vogliono le PMI europee



Mercato unico

Riconoscerne e sfruttarne appieno il potenziale



Il mercato unico europeo non è solo il mercato unico più grande del mondo, ma è anche una garanzia per un futuro di successo dell’Europa. Le quattro libertà fondamentali del mercato interno – la libera circolazione di persone, merci, servizi e capitali – costituiscono la base per il potere commerciale di e in Europa, su cui si basa il suo successo economico. Allo stesso tempo, l’UE è riuscita a rafforzare l’identità e a promuovere l’integrazione europea.

Tuttavia, permangono normative nazionali che impediscono alle imprese europee di sfruttare appieno il potenziale del mercato interno.

LA NOSTRA SFIDA: COMPLETARE IL MERCATO INTERNO EUROPEO

Solo un mercato unico completo in cui le norme comuni si applicano in modo efficiente e che porta flessibilità e certezza del diritto, può resistere. La revisione dei regolamenti esistenti e la loro semplificazione non devono essere solo richiesti a livello politico, ma devono infine trasformarsi in misure concrete. Così come dovrebbe succedere per l’idea del mercato unico digitale.

– Rinforzare i mercati di merci e servizi
Gli ostacoli alla libera circolazione di merci e servizi, l’applicazione inadeguata delle norme esistenti, il basso volume degli appalti pubblici transfrontalieri e la mancanza di sostegno politico per le riforme strutturali limitano le possibilità delle imprese e dei cittadini di beneficiare del mercato unico. Le conseguenze di tali limiti sono: meno posti di lavoro e costi inutili. La prevista European Service Card e il reciproco riconoscimento delle qualifiche professionali sono passi avanti importanti per rimuovere tali ostacoli.

– Riforma del sistema UE dell’IVA
Le società transfrontaliere hanno attualmente costi significativamente più elevati per la compliance normativa rispetto alle società nazionali. Questo svantaggio concorrenziale dovrebbe essere compensato da una riforma del sistema dell’IVA. Tale nuovo impulso migliorerebbe la situazione sia per i governi che per le imprese. Solo se la Commissione europea compie rapidi progressi in questo settore, le imprese possono trarre vantaggio dal mercato unico nel suo complesso e competere sui mercati mondiali.

Tali misure aumenterebbero sicuramente il sostegno delle PMI per un’Europa comune!


Questo sito utilizza Cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e offrire servizi in linea con le preferenze dell'utente. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento si acconsente all’uso dei Cookie.
Per saperne di più, o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, si prega di prendere visione della pagina Cookie Policy